Per contatti: pianopartecipato@libero.it - fax 0623316920 posta: via Stazione di Ottavia 73B Roma. Leggi qui: Lo Statuto


lunedì 17 febbraio 2014

Tiziana ci scrive sulle navette di Ottavia....

Sono una pendolare da anni .per spostare usufruisco di navette bus e dei treni come tante altre persone che vivono a Ottavia e Ipogeo degli Ottavi .
Il problema da risolvere e che vengano controllate le corse delle navette bus, 909  e 992 .
E in particolar modo la domenica che ci e stato tolto il servizio del 909 , e viene sostituito dal 997 .
Questa decisione dell'Atac sta creando grandi disagi nel nostro quartiere  ( ipogeo degli ottavi) .
Ieri sera come tante altre domeniche, chi non possiede una autovettura per potersi muovere .
usufruisce dei pochi mezzi pubblici messi a nostra disposizione, e  purtroppo sottostiamo alle condizioni degli autisti di codeste  rimanenti navette.
Ieri sera il 16/02/2014 ore 22 .03 .dovendo rientrare a casa arrivando in stazione col treno delle ore 20.52 preso alla stazione ostiense, scese a ipogeo, non abbiamo trovato nè la navetta  né il 997, dopo piu di  20 minuti e arrivato  il 992  e piu tardi il 997.
Entrambi gli autisti si sono messi a parlare tranquillamente al cell sia l'uno sia l'altro per  i fatti loro.
Noi naturalmente cittadini stanchi e infredolliti aspettavamo che partisse come ci era stato detto da loro stessi precedentemente .
Cosa che non è accaduta perchè hanno continuato tranquillamente le loro conversazioni ai propri cell .
e senza dare risposte alle nostre solite domande( a che ora parte?) .
Uno di loro si è anche permesso con la sua stafottenza di rispondere, ("il conducente non puo parlare in servizio"). Alle 22 00 passate ancora eravamo li sopra ad aspettare i suoi comodi . .
Siamo stufi marci di questa situazione che già precedentemente ha creato non pochi disagi nel nostro quartiere. E' inutile che io vi stia a spiegare oltre l'accaduto perchè probabilmente saprete meglio di me  a cosa si va incontro quando accadono queste situazioni sgradevoli  da parte di persone che devono lavorare e che si approfittano delle circostanze per fare i loro comodi.
Chiediamo immediato controllo sugli orari . partenze  e se fanno il giro a loro dato per servizio completo. Non ci sembra che nel nostro quartiere questi controlli vengano fatti e di conseguenza ci troviamo a dover soccombere come cittadini utenti poco rispettati da impiegati in un pubblico servizio.
Io sono una cittadina di ipogeo degli ottavi  ma parlo a nome di tutti .
aspetto una vostra risposta
vi do il mio cell ******
Cordiali saluti
Tiziana

giovedì 6 febbraio 2014

Rifiuti di plastica: Ottavia seguirà l'esempio di Montesacro?


Finalmente approdano anche a Roma i compattatori di plastica che in cambio di rifiuti erogano buoni sconto da spendere negli esercizi commerciali. Montesacro fa da apripista a una buona pratica di salvaguardia dell’ambiente, grazie al compattatore di Plasturgica che dalla Svizzera, leader mondiale in per il riciclaggio di plastica, è approdato a Piazza Capri. Il macchinario dell’azienda elvetica pioniera in tutta Europa dell’UpCycling – ossia del processo di conversione di materiali di scarto in nuovi materiali – attira l’attenzione dei residenti del quartiere. Già, perché basta solo inserire nel macchinario bottiglie di plastica e lattine per ritirare il buono sconto spendibile nelle attività convenzionate: così il cittadino virtuoso che sceglie il “riciclo privato” potrà usufruire del suo coupon, mentre l’esercente che ospita il compattatore avrà una riduzione sulla tassa per i rifiuti. Quello di Piazza Capri è il primo della Capitale, l’azienda conta di ottenerne almeno 100 entro il 2014.
Fonte: dirittisociali.org