Per contatti: pianopartecipato@libero.it - fax 0623316920 posta: via Stazione di Ottavia 73B Roma. Leggi qui: Lo Statuto


mercoledì 30 dicembre 2015

Sfregiata dalla corruzione edilizia anche Ottavia?

L'inchiesta giudiziaria del pool di magistrati anticorruzione di Roma, guidato da Francesco Caporale, sta cominciando a dare i suoi frutti. 

Il filone principale riguardava le gare indette dal Comune per la manutenzione delle strade. 
Da quelle indagini sono scaturite altre ramificazioni delinquenziali con ulteriori indagini su ipotesi di corruzione nel settore edilizio.
A finire nelle maglie dell'inchiesta sono stati il capo Dipartimento SIMU (Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbane) e una funzionaria del Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica.
Quest'ultima avrebbe favorito due soci imprenditori, entrambi indagati, a "costruire in zona Lucchina, vicino alla Stazione Ottavia" come compensazione edilizia delle cubature perse nella zona di Colle della Strega dove la Giunta comunale aveva deciso di ridurre da 72mila a 45mila (Fonte: Corriere della Sera 28/12/2015)
Lo scambio tra il dirigente comunale e il titolare della ditta di costruzioni consisterebbe secondo l'accusa nella seguente modalità: la società vincitrice dell'appalto per "il Ponte della Scafa" ** sarebbe stata "esonerata" dalla spesa di "2milioni di euro per i lavori di saggio archeologico, non ricompresi nel capitolato d'appalto ma all'improvviso resisi necessari." 
La tangente si sarebbe concretizzata in un lavoro, a carico della stessa ditta, inerente una scala di legno in una dimora privata del capo Dipartimento, sita in via Marco Polo. 
In base a  quanto sopra descritto dalle cronache giornalistiche di questi giorni, la domanda che sorge spontanea e che riguarda il nostro quartiere è la seguente:
Quale cantiere in zona Lucchina-Stazione di Ottavia, è stato aperto dalla ditta Navarra e dal socio Cerasi?
Ben venga la collaborazione dei nostri lettori di Ottavia o anche di chiunque, che sia uomo o donna delle istituzioni o meno, voglia dirci maggiori notizie, a beneficio della trasparenza della Pubblica Amministrazione nel rapporto con i cittadini.

**(Il progetto Nuovo Ponte della Scafa prevede la realizzazione di un nuovo ponte sul Tevere a valle dell'esistente e della relativa nuova viabilità dì collegamento alle arterie stradali esistenti di via dell'aereoporto sita nel Comune di Fiumicino e la via del Mare nel Comune di Roma)

Ass.ne culturale Lucchina e Ottavia






mercoledì 23 dicembre 2015

Non potevano mancare...

E' stato un anno molto difficile per tanta gente del pianeta. 
Lo sviluppo di guerre e terrorismo aggrava i problemi di povertà e aumenta le migrazioni. 
Questo ci spinge alla solidarietà e alla condivisione di sofferenze ma ci spinge anche a non rinunciare al senso di comunità, di un quartiere e di una città. Vogliamo continuare a valorizzare le cose semplici e a farci gli auguri perchè solo rimanendo uniti e umani possiamo inondare di luce il futuro, per noi e soprattutto per chi verrà dopo di noi. 
Nel nostro piccolo abbiamo cercato di dare momenti di cultura con il caffè filosofico, con la presentazione di libri, con un convegno sulle mafie, con momenti di musica e convivialità. 
Abbiamo voluto far restare nel nostro cuore il congedo dell'anno 2015 che sta per lasciarci. 
E lo abbiamo fatto con uno splendido calendario di Ottavia rinnovato anche per il 2016. 
Il 4° numero che vi raccomandiamo di leggere perchè è qualcosa di unico e lo trovate in edicola o in sede.
Pur in pochi, abbiamo fatto tanto, ad esempio far restaurare 2 siti archeologici e  impedito, assieme ad altri, la cementificazione selvaggia dei Giardini di Ottavia.
Se saremo di più potremo fare molto di più per migliorare la qualità della vita del nostro quartiere.  
Vi invitiamo quindi ad iscrivervi numerosi all'associazione culturale Lucchina e Ottavia, con il tagliando che potete trovare anche sul calendario
Non potevano mancare quindi i nostri Auguri. 
Ai soci, ai simpatizzanti , ai lettori del nostro blog e della nostra pagina facebook, agli amici delle altre associazioni della Rete, rivolgiamo i nostri più calorosi auguri di Buone Feste.

Associazione culturale Lucchina e Ottavia

domenica 13 dicembre 2015

E' nato il nuovo calendario di Ottavia, quarta edizione

Non è solo un calendario, e non è solo di quartiere, ma è una preziosa rivista, unica in Italia, che racconta storie ed eventi del quartiere, del municipio e della nostra città.
Arte, Archeologia, Cultura, temi quotidiani e belle immagini sono gli elementi che troverete in questa nuova quarta edizione del calendario Ottavia, ideato dall'associazione culturale Lucchina e Ottavia con la collaborazione di negozi e professionisti del quartiere che, probabilmente, stanno per costituirsi anch'essi in associazione. 


La presentazione ufficiale del calendario
avverrà martedì 15 dicembre alle ore 18.30 presso la Sala Teatro della Parrocchia di Santa Maddalena di Canossa via Lucchina 84 (scala a sinistra dell'entrata in chiesa).
Interverranno gli autori degli articoli ed esperti sulle specifiche tematiche trattate.

Se volete avere la vostra copia in dono, non mancate di prenotarvi, tramite email a pianopartecipato@libero.it, o direttamente presso la nostra sede di via della Stazione di Ottavia 73Bdi Ottavia.
*Per necessità di programmazione, la copia del calendario sarà disponibile solo per i nominativi di coloro che si saranno prenotati e parteciperanno di persona all'evento

Associazione culturale Lucchina e Ottavia

mercoledì 2 dicembre 2015

Lucchina, una strada e marciapiede importante, ma trascurata

Tratto di marciapiede via Lucchina vicino l'entrata del Gulliver
Durante una conversazione occasionale con Padre Giorgio Spinello, parroco della Parrocchia di Santa Maddalena di Canossa, ci siamo resi conto che esiste realmente un problema di prevenzione e sicurezza, e di barriere architettoniche, nei pressi di 3 grosse centralità, non solo del quartiere di Ottavia, ma dell'intero Municipio XIV.
Si tratta dei marciapiedi e della strada (via della Lucchina) adiacente al centro commerciale Gulliver, al Cinema Starplex e alla Parrocchia di Santa Maddalena di Canossa.
Riferisce il parroco che gli anziani, le persone disabili carrozzate e le mamme con bambini in carrozzina sono costrette ad affrontare marciapiedi con dei fossi e pericolosi dislivelli. Sono inoltre costretti ad attraversare la strada, percorsa da centinaia di automobili e da nuove linee atac, su strisce pedonali  ormai sbiadite. 

Siamo andati a vedere la condizione dei marciapiedi e della strada e dobbiamo ammettere che il parroco ha pienamente ragione e la cosa non riguarda solo la sicurezza dei parrocchiani che vanno a messa, ma delle migliaia di persone che si recano al cinema e al centro commerciale. In effetti il dislivello marciapiede- strada proprio nel punto dello scivolo per le persone carrozzate, all'incrocio semaforico con via Panizzi, è veramente impressionante e la foto che abbiamo scattato purtroppo non rende l'idea reale.

Per questi motivi rivolgiamo un appello al presidente del Municipio XIV Valerio Barletta e 
BUCHE altezza parrocchia via della Lucchina 
all'Assessore all'Urbanistica Alessio Cecera, ai consiglieri Alessandro Ciattaglia e Stefania Portaro perchè, come si è fatto su via Ipogeo degli Ottavi a seguito di un incidente stradale, e su via Esperia Sperani, si voglia provvedere a far ritinteggiare le strisce pedonali sbiadite  e, contestualmente, si provveda a riparare le buche pericolose sui marciapiedi di entrambi i lati di via della Lucchina vicino l'entrata superiore del Gulliver e vicino la parrocchia. 

Siamo certi della sensibilità di questa amministrazione, solitamente attenta al tema della prevenzione e della sicurezza dei pedoni e dell'abbattimento delle barriere architettoniche per consentire pari opportunità alle persone svantaggiate e diversamente abili. 




Altezza ferramenta via Lucchina
Notevole dislivello sul marciapiede incrocio cartoleria

Anche le strisce sono sbiadite, sia all'altezza del centro commerciale, sia quelle vicino l'entrata della
parrocchia sia quelle all'incrocio con via Vivi Gioi


















Associazione culturale Lucchina e Ottavia