Per contatti: pianopartecipato@libero.it - fax 0623316920 posta: via Stazione di Ottavia 73B Roma. Leggi qui: Lo Statuto


sabato 30 aprile 2016

PREMIO INTERNAZIONALE A UN CITTADINO DI OTTAVIA


Al Salone Internazionale delle Invenzioni di Ginevra sono stati selezionati e convocati circa 700 inventori da tutto il mondo. 
Cittadini che hanno presentato alla "Giuria internazionale della proprietà intellettuale" le loro opere, frutto di geniale creatività umana.
Ognuno ha portato un brevetto, espressione della propria genialità artigianale.
Tra i primi posti è arrivato Antonio Neri, un cittadino di Ottavia che è stato premiato con una splendida e preziosa medaglia d'oro e una coppa per aver inventato un sistema di specchio da bagno a scomparsa con scaffali.
E' certamente una bella notizia per il nostro paese e per il nostro quartiere di Ottavia. Una notizia che meriterebbe  almeno una citazione su giornali e televisioni italiane e locali


Pertanto, visto che non ci ha pensato nessuna testata, allora diamo noi questa informazione e, come Associazione culturale Lucchina e Ottavia, vogliamo esprimere al nostro concittadino Antonio Neri le più vive congratulazioni per il riconoscimento internazionale ottenuto.


E adesso, non possiamo che chiudere questo breve articolo dando spazio, tramite il video originale, alla sua creazione :



Associazione culturale Lucchina e Ottavia







mercoledì 20 aprile 2016

ALLA STAZIONE DI OTTAVIA UNA "SOSTA DA PAURA"


E' un bene avere paura? La paura è il nostro vero nemico?

Alcuni studiosi dicono che la paura è una cosa ambigua, un miscuglio di timore e curiosità. 
Possiamo acquisirne consapevolezza e non restarne vittime? 
E' l'argomento della "Sosta filosofica" di giovedì 28 aprile 2016 che si terrà alle ore 18.30 presso la Stazione FL3 di Ottavia, spazio SOSE (clicca qui per vedere la locandina). 

L'iniziativa è organizzata dall'Associazione culturale "Lucchina e Ottavia" e moderata dalla filosofa Laura CapognaIngresso libero (gradita mail di prenotazione). 
Per ulteriori info: via Stazione di Ottavia 73B; email pianopartecipato@libero.it


"Non devo avere paura. La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sé l’annullamento totale. Guarderò in faccia la mia paura. Permetterò che mi calpesti e mi attraversi. E quando sarà passata, aprirò il mio occhio interiore e ne scruterò il percorso. Là dove andrà la paura non ci sarà più nulla. Soltanto io ci sarò". 
(Dal film Dune)





Dice Gaber in questo monologo: "....Era soltanto un uomo che mi ha sorriso, ho avuto paura di un'ombra della notte, ho pensato di tutto, l'unica cosa che non ho pensato è che potesse semplicemente essere una persona.."

mercoledì 13 aprile 2016

"Giselda" è il titolo di un libro scritto a Ottavia

Molti non lo sanno, Ottavia non ha solo tesori archeologici ma ha anche registi, musicisti, scrittori e scrittrici.
 Nei mesi passati abbiamo presentato alcune opere letterarie di giovani scrittori. 
Merita di essere presentato anche il libro di Teresa Lazzarini che si intitola "Giselda".
Un libro che racconta una storia vera ambientata in un paesino dell'Abruzzo, con spezzoni di vita ad Agrigento, Napoli prima e dopo la seconda guerra mondiale. 
Protagonisti sono Giovanni e Giselda con i loro 7 figli che, alla fine della storia, si incontrano a Roma...
La caratteristica di questo bel racconto è la sua semplicità facilità di lettura, un libro che può essere letto tutto d'un fiato, in una sola mattinata, può allietare un viaggio in treno, qualche ora in sdraio sulla spiaggia.
Adatto a tutte le età, può essere un bel regalo anche per giovani e giovanissimi i quali possono confrontare e conoscere, attraverso il racconto, la realtà dei coetanei di oltre mezzo secolo fa. 

Stiamo verificando la possibilità di organizzare un incontro con l'autrice che abita nei pressi del Gulliver.
Per ulteriori informazioni sul libro potete rivolgervi presso la nostra sede di via della Stazione di Ottavia 73B



Ass.ne culturale Lucchina e Ottavia