Per contatti: pianopartecipato@libero.it - fax 0623316920 posta: via Stazione di Ottavia 73B Roma. Leggi qui: Lo Statuto


mercoledì 28 dicembre 2016

Ottavia: L'abbraccio natalizio tra bambini, adulti e anziani

Oltre 150 persone hanno preso parte al grande evento organizzato  nella Casa di Riposo per anziani "Villa Primavera" dall'associazione culturale Lucchina e Ottavia.
Tra i partecipanti il dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo Octavia, prof.ssa Adele De Caro e la sua collaboratrice prof.ssa Barbara Cifola. 
Inoltre, in sala c'erano vari esponenti del mondo dell'associazionismo, come Enzo Abbati, giornalista e scrittore dell'associazione culturale "La Giustiniana", Ennio De Risio e Walter Deitinger dell'associazione "Amici di Montemario", Gianfranco Teodoro dell'associazione culturale "Gocce Di Arte". 
Ad esibirsi con un repertorio sul tema della Natività, il Coro "Padre Antonio Gentilin" della parrocchia Santa Maddalena di Canossa.
Cittadini e artisti del territorio, Roberto Ciavarro, Dario Pisano, Gabriella Tiranti, Emilio Smaldone, Gianfranco Teodoro, e il suo gruppo teatrale, hanno animato il pomeriggio attraverso la recitazione di poesie tematiche di Rodari, Pascoli Leopardi, Trilussa, Gozzano, Quasimodo.. ma anche di poesie composte da anziani della casa di riposo.

La Presidente dell'Associazione Lucchina e Ottavia, Giovanna D'Annibale, ha presentato "Un Natale attraverso la Poesia", ma anche "Un Natale attraverso l'Arte" perché i ragazzi della Scuola media "Octavia", brillantemente diretti dalla prof.ssa Gabriella Tiranti, hanno proiettato una serie di dipinti famosi illustrandoli dal punto di vista artistico con chiarezza e dovizia di particolari.
La scena è stata occupata, nella parte 
finale, anche da tanti bambini del quartiere che avevano confezionato personalmente doni e, trasformandosi in piccoli "Babbo Natale" li hanno regalati a tutti i partecipanti: oltre un centinaio di disegnini incorniciati e confezionati con grande coinvolgimento e partecipazione. I bambini sono stati coordinati da Valentina Gusella e Loredana Donati.

Una comunità del territorio fatta di bambini, ragazzi, adulti e anziani si è incontrata in questa magica atmosfera natalizia nella cornice di uno splendido teatro strapieno, grazie all'associazione culturale Lucchina e Ottavia che da 4 anni opera sul territorio del Municipio XIV con eventi culturali, passeggiate archeologiche, convegni, caffè filosofici, escursioni ambientaliste, informazione sul web, sensibilizzazione sui temi della cittadinanza attiva. 

Associazione culturale Lucchina e Ottavia  

mercoledì 21 dicembre 2016

Grande Festa di Natale a Ottavia

Ci sarà una grande festa natalizia nel quartiere di Ottavia aperta a tutte le generazioni?  E se ci sarà, quando? Dove si terrà? Chi la sta organizzando?

Si! La festa ci sarà!  mercoledì 28 dicembre alle 16.30 presso la sala teatro della Casa di riposo "Villa Primavera"  via stazione di Ottavia 86. 
Parteciperanno ragazzi della scuola media, bambini del quartiere, coristi adulti, semplici cittadini e, ovviamente, i cari nonnetti della struttura.
E' organizzata dall'Associazione culturale Lucchina e Ottavia. 
Si avete capito bene! Si tratta di quella stessa Associazione culturale che ha organizzato le passeggiate archeologiche dalla stazione di Ottavia fino all'area di servizio Selva Candida interna.
La stessa Associazione che ha contribuito a far restaurare dalla Soprintendenza, e riaprire, i due siti chiusi da decenni: il ninfeo della Lucchina e la tomba degli Ottavi.
E' la stessa Associazione che nel 2015 ha organizzato a Montemario un grande Convegno su mafia e corruzione con i presidenti dei municipi confinanti. 
L'Associazione che ha pubblicato per anni i cosiddetti calendari di quartiere. 
L'Associazione che ha "inventato" e promosso nel nostro quartiere il cosiddetto "Caffè filosofico", sia presso il Sose della Stazione Fl3, sia in tutti i principali bar di Ottavia.
Quindi, con questa ennesima iniziativa culturale come sempre senza fini di lucro, senza finanziamenti e patrocini e sponsor politici, l'Associazione desidera far giungere gli Auguri di Buone Feste a tutti i soci e simpatizzanti, a tutti i lettori del blog e della pagina facebook, a tutte le associazioni e comitati del quartiere, in particolare alle associazioni della Rete del Municipio XIV di cui fa     parte. 




sabato 3 dicembre 2016

Multe a tappeto davanti la parrocchia della Lucchina, "Il Vigile urbano n.8"

via col divieto di sosta sulla destra
cartello installato non si sa quando
Stavolta il nostro "vigile urbano" virtuale, che si trova, con questa puntata, alla sua ottava pubblicazione, è stato chiamato da alcuni clienti del bar ristorante "La Pineta" di via della Lucchina 49.
Ci raccontano che molti residenti di Ottavia in quest'ultimo mese sono stati multati per "divieto di sosta" dove per decenni non risulta essere mai accaduto: ci riferiamo al tratto di via della Lucchina, dal ristorante cinese (incrocio con via Pintor) fino all'incrocio con via Ravera, sul lato opposto alla parrocchia di Santa Maddalena di Canossa.
Oltre 40 euro di sanzione a tappeto che hanno provocato sconcerto e rabbia tra i cittadini. 
Secondo le testimonianze i motivi di indignazione sarebbero due: 1) il cartello di divieto probabilmente installato all'improvviso forse da meno di un anno e
2) la specificità del tratto di strada, sufficientemente larga, la cui sosta su entrambi i lati non ha mai costituito intralcio alla circolazione e nemmeno al passaggio della navetta atac istituita meno di un anno fa.
In effetti, occorre considerare che vicino al tratto di strada preclusa alla sosta da un lato ci sono 3 centralità importanti come l'adiacente centro commerciale Gulliver, l'adiacente cinema Starplex e la parrocchia.
soste vicino clinica Salus
 Logica di buona amministrazione vorrebbe che se si vieta la sosta su tutto un lato di strada occorre poi dare indicazioni per un parcheggio alternativo, adeguatamente capiente e vicino alle centralità commerciali e religiose. 
 L'intenzione dei residenti secondo quanto abbiamo sentito nel bar La Pineta è quella di organizzare nello stesso locale, a partire dalla prossima settimana, una raccolta di firme e chiedere una revisione della segnaletica stradale oggetto di polemica e di multe.

Diversa e realisticamente grave è invece la problematica del tratto di via della Lucchina che costeggia la clinica Salus. 
E' in quel punto la vera emergenza, sia per i pedoni, sia per gli autisti della linea 546, perchè si parcheggia spesso e volentieri a ridosso del muro di cinta della clinica restringendo la carreggiata in maniera tale da provocare spesso blocchi del traffico. 
Il bus a volte non riesce a passare e a volte rischia di danneggiare le fiancate e gli specchi delle auto in sosta, si provoca inquinamento acustico e atmosferico a danno dei degenti e utenti della clinica Salus e dei condominii limitrofi. 
Senza contare lo stress degli autisti costretti ingiustamente a procedere con grande difficoltà facendo attenzione ai millimetri. 



Per chi si fosse perso le puntate precedenti de Il Vigile urbano eccole:

            Il vigile urbano n. 6
Il vigile urbano n.7